Protestants dans la Ville

Page d'accueil    Liens    

 

Gilles Castelnau

Images et spiritualité

Libres opinions

Spiritualité

Dialogue interreligieux

Hébreu biblique

Généalogie

 

Claudine Castelnau

Nouvelles

Articles

Émissions de radio

Généalogie

 

Libéralisme théologique

Des pasteurs

Des laïcs

 

Roger Parmentier

Articles

La Bible « actualisée »

 

Réseau libéral anglophone

Renseignements

John S. Spong

 

JULIAN MELLADO

Textos en español

Textes en français

 

Giacomo Tessaro

Testi italiani

Textes en français

Giacomo Tessaro > Testi italiani




Il soffio della Pentecoste

 

 

Di Jean-François Blancheton

pastore della Chiesa Protestante Unita di Francia nella chiesa locale di Sens e dintorni

 

Traduzione di Giacomo Tessaro

 

20 ottobre 2018

Ogni venerdì il centro di volontariato protestante della nostra comunità locale organizza un pasto per tutti e tutte coloro che sono in situazioni di precarietà. Chi accoglie e chi è accolto condivide la stessa mensa, perché siamo tutti e tutte della medesima umanità, segnata da grandezze e miserie. Veniamo qui con i segni della nostra esistenza, e i gesti di solidarietà, i dialoghi che qui si svolgono sono come un balsamo benefico che radica in noi una possibile speranza. È un momento di riposo, di sosta, per ritemprarsi in mezzo a una vita quotidiana troppo spesso dolorosa. Anche in questa occasione, tuttavia, può accadere che scoppino conflitti, grazie a Dio raramente.

È quello che è successo poco tempo fa tra due uomini che vivono in strada. Da alcune parole scambiate si è arrivati a un punto tale che i volontari e i compagni dei due uomini hanno dovuto intervenire per separarli. I due sono andati ciascuno al suo posto e, bene o male, il pasto è terminato. È una realtà il fatto che questi incontri comportino il rischio che si riaccendano conflitti latenti: certuni non hanno mai imparato altra lingua che i pugni e gli insulti. Tuttavia, quel giorno abbiamo potuto testimoniare che questi momenti di accoglienza e di convivialità possono risvegliare, nel corso del tempo, una riflessione in coscienza: circa un’ora dopo il pasto, i due uomini sono venuti a presentare le loro scuse ai volontari, si sono impegnati a tentare di rappacificarsi e a riconciliarsi, per quanto possibile. Avevano riflettuto insieme a questo gesto e confesso di averlo accolto come un segno del soffio di Dio che opera in ciascuno di noi. Nel momento in cui i nostri templi si riempiono per la celebrazione della Pentecoste, in una semplice sala, in tutta semplicità, si è svolta una liturgia di Pentecoste. Non sempre Dio è lì dove lo stiamo aspettando: lo Spirito soffia dove vuole e quando vuole!


Retour vers Giacomo Tessaro

 

haut de la page

 

 

Les internautes qui souhaitent être directement informés des nouveautés publiées sur ce site
peuvent envoyer un e-mail à l'adresse que voici : Gilles Castelnau
Ils recevront alors, deux fois par mois, le lien « nouveautés »
Ce service est gratuit. Les adresses e-mail ne seront jamais communiquées à quiconque.