Protestants dans la Ville

Page d'accueil    Liens    

 

Gilles Castelnau

Images et spiritualité

Libres opinions

Spiritualité

Dialogue interreligieux

Hébreu biblique

Généalogie

 

Claudine Castelnau

Nouvelles

Articles

Émissions de radio

Généalogie

 

Libéralisme théologique

Des pasteurs

Des laïcs

 

Roger Parmentier

Articles

La Bible « actualisée »

 

Réseau libéral anglophone

Renseignements

John S. Spong

 

JULIAN MELLADO

Textos en español

Textes en français

 

Giacomo Tessaro

Testi italiani

Textes en français

Giacomo Tessaro > Testi italiani

.

 


Occhio per occhio

 

 

pastore Jacques Gradt

cappellano carcerario

 

traduzione di Giacomo Tessaro

 

13 novembre 2014

Se tu cavi un occhio a me, io cavo un occhio a te. È la legge del taglione.
Il taglione è romano, non giudeo, né biblico. Il taglione ha rappresentato un reale progresso del diritto contro la violenza, stabilendo un principio di proporzionalità tra il danno e la sua compensazione. Talvolta spererei di veder praticare il taglione nei nostri tribunali e assistere così alla sparizione di quelle pene non commisurate al pregiudizio causato dal delitto!

Quando nelle Scritture leggiamo “occhio per occhio” non si tratta di vendetta. La parola tradotta con “per” significa “al posto di”. Così, Abraamo sacrificherà il montone “al posto” di Isacco. Così, per il tuo occhio cavato io darò il mio occhio vivo, la mia vista. Quale interesse avrebbe in effetti la società di avere due ciechi in più, ebbri di rancore? La giustizia, quella del Regno ma anche, perché no? la nostra, consiste nello scegliere la vita, per la vittima come per il colpevole, e nel permettere a ciascuno di ritrovare un posto nel tessuto sociale.

L'uno vedrà il suo danno compensato dalla riparazione assunta dall'altro e il colpevole, aiutando la sua vittima a ritrovare i mezzi per vivere, vedrà come la giustizia fondata sulla vendetta distrugga le due parti, ma quella ancorata al perdono restauri il cammino di ciascuno e renda abitabile il paese. Il perdono scuote e rovescia sia la vittima che il colpevole, fornisce un cuore per riparare. I due sono “riparati”, nessuno è spezzato né gettato in prigione.

Retour vers Giacomo Tessaro

 

haut de la page

 

 

Les internautes qui souhaitent être directement informés des nouveautés publiées sur ce site
peuvent envoyer un e-mail à l'adresse que voici : Gilles Castelnau
Ils recevront alors, deux fois par mois, le lien « nouveautés »
Ce service est gratuit. Les adresses e-mail ne seront jamais communiquées à quiconque.