Protestants dans la Ville

Page d'accueil    Liens    

 

Gilles Castelnau

Images et spiritualité

Libres opinions

Spiritualité

Dialogue interreligieux

Hébreu biblique

Généalogie

 

Claudine Castelnau

Nouvelles

Articles

Émissions de radio

Généalogie

 

Libéralisme théologique

Des pasteurs

Des laïcs

 

Roger Parmentier

Articles

La Bible « actualisée »

 

Réseau libéral anglophone

Renseignements

John S. Spong

 

JULIAN MELLADO

Textos en español

Textes en français

 

Giacomo Tessaro

Testi italiani

Textes en français

Giacomo Tessaro > Testi italiani

 


Parola islamica : Educazione al risveglio


Dello shaikh Khaled Bentounès

Lo shaikh Khaled Bentounès è scrittore,
pedagogo e conferenziere e percorre il mondo come messaggero di pace.
È presidente dell’Associazione Internazionale Sufi Alâwiyya (AISA),
la cui vocazione principale consiste nell’operare in vista di una società in cui si possa convivere in pace, poggiando su un retaggio spirituale e umanista.

 

 

Traduzione di Giacomo Tessaro

 

22 febbraio 2017

Fin dalle origini ogni società si è sempre fondata sull’educazione e la trasmissione di valori materiali, morali e spirituali. Nel corso delle epoche gli uomini non hanno mai smesso di costruire civiltà grazie alla trasmissione continua di valori e principii, che spesso sono cambiati ed evoluti, talvolta regrediti.

Oggigiorno la nostra società, erede di tale passato, deve confrontarsi con una mutazione e un mescolamento culturali imponenti. Sempre più l’Oriente e l’Occidente tendono a confondersi. La mondializzazione tende la sua tela e se ne infischia dei valori degli uni e degli altri. Apparentemente questo è il regno dell’uniformità, della globalità.

Questa dinamica, lungi dal condurci verso l’unità, ci porta verso un mondo binario, dualistico, sempre più frammentato, crea un mondo problematico, fondato su opposizioni e antagonismi. Invece dell’universo di unità al quale ci invitano i valori universali contenuti nelle varie saggezze e tradizioni, questa dinamica non permette all’essere di vivere e percepire tale unità attraverso la creazione, e tanto meno di realizzarla.

La diversità, come noi la percepiamo nel mondo fenomenico, è costituita da una straordinaria varietà di specie, di colori, di forme; ma in realtà, se osserviamo la vita con attenzione, scientificamente, scopriamo che, nella sua realtà ultima, essa è una cosa sola. L’intero universo è composto di una sola e medesima sostanza, energia o materia, che si manifesta ai nostri occhi in forme multiple. Tale unità è alla base della creazione e ad essa ci conduce l’educazione al risveglio spirituale, oggi dimenticata anche nel mondo islamico, di cui pure era il messaggio essenziale: il “tawhid”, l’unicità. Questo sentiero ci porterà poco a poco a ritrovare l’origine primordiale inscritta dentro di noi e, da lì, l’unità del Tutto, l’unità del Vivente.

Retour vers Giacomo Tessaro

 

haut de la page

 

 

Les internautes qui souhaitent être directement informés des nouveautés publiées sur ce site
peuvent envoyer un e-mail à l'adresse que voici : Gilles Castelnau
Ils recevront alors, deux fois par mois, le lien « nouveautés »
Ce service est gratuit. Les adresses e-mail ne seront jamais communiquées à quiconque.