Protestants dans la Ville

Page d'accueil    Liens    

 

Gilles Castelnau

Images et spiritualité

Libres opinions

Spiritualité

Dialogue interreligieux

Hébreu biblique

Généalogie

 

Claudine Castelnau

Nouvelles

Articles

Émissions de radio

Généalogie

 

Libéralisme théologique

Des pasteurs

Des laïcs

 

Roger Parmentier

Articles

La Bible « actualisée »

 

Réseau libéral anglophone

Renseignements

John S. Spong

 

JULIAN MELLADO

Textos en español

Textes en français

 

Giacomo Tessaro

Testi italiani

Textes en français

Giacomo Tessaro > Testi italiani

 


L'islam

questo celebre sconosciuto

 


Di Farid El Asri

antropologo e islamologo a Rabat e Bruxelles

 

 

Traduzione di Giacomo Tessaro

 

28 décembre 2016

Condizionate dal principio di precauzione presente nella giurisprudenza islamica, le generazioni musulmane europee sono ancora troppo spesso confinate a un rapporto binario con la religione. La pratica islamica si riduce così a un movimento pendolare che oscilla sistematicamente tra lo Halal (il lecito) e lo Haram (l'illecito). Questa oscillazione della norma e della morale religiosa è caratteristica dello straripamento contemporaneo della giurisprudenza e del diritto nella religione islamica, straripamento che ostracizza le altre dimensioni dell'islam.

Tale fenomeno di saturazione normativa è una caratteristica delle crisi complesse, nel nostro caso della fragilità identitaria e del senso stesso della pratica religiosa. La sproporzionata dimensione identitaria, che tende verso una dimensione religiosa dimostrativa e a soffocare le altre dimensioni dell'islam, favorisce lo scivolamento surrettizio verso pratiche mutanti e radicali. Si verifica di conseguenza, nell'ethos religioso, una depauperizzazione del senso stesso della credenza diagnosticato, tra le altre cose, dall'emarginazione della mistica a favore di un'ortoprassi povera, dalla carenza di ermeneutica critica a vantaggio dell'esegesi tradizionalista e dalla repressione degli impulsi estetici. Questo squilibrio strutturale e multidimensionale dell'islam contemporaneo è un fatto globale, che supera la dimensione europea.

Ma questo islam posto sotto una campana di vetro comincia ad essere fondamentalmente rimesso in discussione dagli stessi musulmani, coscienti che un islam monocromo non può che essere terreno favorevole alle derive radicali e alle rotture con la società e il senso religioso. Una riflessione sulla costruzione di una leadership religiosa capace di trascendere gli esclusivismi morali e normativi è una possibilità in discussione per un nuovo islam che tenga conto del suo retaggio di principii e aperto ai suoi depositi mistici, estetici ed ermeneutici, capace di sottrarsi a un islam sclerotizzato e votato ad una ortoprassi inconsciamente trasgressiva sul piano teologico.

 

Retour vers Giacomo Tessaro

 

haut de la page

 

 

Les internautes qui souhaitent être directement informés des nouveautés publiées sur ce site
peuvent envoyer un e-mail à l'adresse que voici : Gilles Castelnau
Ils recevront alors, deux fois par mois, le lien « nouveautés »
Ce service est gratuit. Les adresses e-mail ne seront jamais communiquées à quiconque.