Protestants dans la Ville

Page d'accueil    Liens    

 

Gilles Castelnau

Images et spiritualité

Libres opinions

Spiritualité

Dialogue interreligieux

Hébreu biblique

Généalogie

 

Claudine Castelnau

Nouvelles

Articles

Émissions de radio

Généalogie

 

Libéralisme théologique

Des pasteurs

Des laïcs

 

Roger Parmentier

Articles

La Bible « actualisée »

 

Réseau libéral anglophone

Renseignements

John S. Spong

 

JULIAN MELLADO

Textos en español

Textes en français

 

Giacomo Tessaro

Testi italiani

Textes en français

Giacomo Tessaro > Testi italiani

 


Parola per parola

Misericordia

 


Di James Woody

pastore della Chiesa Protestante Unita di Francia a Parigi
presidente dell'associazione protestante liberale Évangile et Liberté

 

Traduzione di Giacomo Tessaro

 

11 novembre 2016

Per molto tempo ho pensato che “misericordia” non fosse altro che una bestemmia, una parola lanciata verso il cielo in tono ironico per dare voce alla propria collera, che mi sembrava appropriata come urlo di ingiustizia in situazioni particolarmente tragiche. In seguito, questa parola mi è divenuta insopportabile in quanto carica di condiscendenza. Alcuni dimostravano misericordia per mettere in mostra la loro anima bella, altri erano misericordiosi per dominare coloro che ottenevano misericordia. Alla stregua della carità scaraventata in faccia al povero e all'infelice, di colui che manca di tutto e in particolare di considerazione e di affetto, la misericordia aveva il cattivo sapore dell'orgoglio.

Non saranno certo i pannelli pieni di questa parola affissi sulle chiese cattoliche e nelle vetrine dei negozi religiosi, in questo anno che si vuole della misericordia, che me la renderanno più simpatica. Molte situazioni, invece, molte persone di cui incrocio il cammino o lo sguardo hanno su di me un effetto che non saprei esprimere se non avessi a disposizione questa parola. Non per lasciarmi sommergere dall'emozione, ma per orientarla verso l'amore incondizionato nei confronti del mio prossimo, questa parola “misericordia” è proprio ciò di cui ho bisogno: essa identifica la miseria, individua l'attività del mio cuore e mi permette di pensare le due cose assieme. Posso così mettere da parte ogni senso di colpa o di collera e agire per grazia soltanto. Quando potrei evitare di agire di fronte all'infelicità, quando potrei punire quell'errore o quella colpa, questo termine mi rammenta che, al di là di ciò che desidero, esiste un imperativo evangelico: salvare ciò che sembra perduto, far beneficiare ciascuno e ciascuna della misericordia, l'altro nome della benevolenza dell'Eterno.

pastore della Chiesa Protestante Unita di Francia a Parigi. È presidente dell'associazione protestante liberale Évangile et Liberté.


Retour vers Giacomo Tessaro

 

haut de la page

 

 

Les internautes qui souhaitent être directement informés des nouveautés publiées sur ce site
peuvent envoyer un e-mail à l'adresse que voici : Gilles Castelnau
Ils recevront alors, deux fois par mois, le lien « nouveautés »
Ce service est gratuit. Les adresses e-mail ne seront jamais communiquées à quiconque.