Protestants dans la Ville

Page d'accueil    Liens    

 

Gilles Castelnau

Images et spiritualité

Libres opinions

Spiritualité

Dialogue interreligieux

Hébreu biblique

Généalogie

 

Claudine Castelnau

Nouvelles

Articles

Émissions de radio

Généalogie

 

Libéralisme théologique

Des pasteurs

Des laïcs

 

Roger Parmentier

Articles

La Bible « actualisée »

 

Réseau libéral anglophone

Renseignements

John S. Spong

 

JULIAN MELLADO

Textos en español

Textes en français

 

Giacomo Tessaro

Testi italiani

Textes en français

Giacomo Tessaro > Testi italiani

 


La morte

del professor Raphaël Picon


Di Corinne Lanoir

decana della Facoltà di Teologia Protestante di Parigi

 

Traduzione di Giacomo Tessaro

 

22 febbraio 2016

Il nostro professore, teologo ed amico Raphaël Picon è deceduto giovedì 21 gennaio dopo un anno di lunga lotta contro la sua malattia. In questa immensa perdita non abbiamo finito di comprendere tutto quello che ci è stato concesso di vivere, di ricevere, di capire a fianco di quest'uomo dall'intelligenza fine e piena di humour, di grande umanità e dalla spiritualità discreta, fermamente ancorata in una sublime accettazione della vita, della sua bellezza e delle sue contraddizioni. Profondamente ecumenico, attento alla vita ordinaria, lasciava sempre ai suoi interlocutori e alle sue interlocutrici la libertà di prendere quanto potevano delle idee che proponeva con molta eleganza. A noi ora l'onore di far vivere questa eredità nella pena e nella speranza.

Il nostro pensiero va in particolare a sua moglie Cécile e ai loro figli Flaminio, Nadia e Joachim.

Preghiera di lode

Le parole che Flaminio e Nadia (assieme a Joachim) sono riusciti a pronunciare nel loro lutto ci confermano la grandezza della pena attuale.

Eccoci qui, voi, la sua famiglia, noi, i suoi amici, per dire quanto abbiamo voluto bene a Raphaël e quanto siamo riconoscenti per la sua vita e la sua presenza in mezzo a noi, per tutto ciò che questo costruttore ha realizzato in famiglia, nell'insegnamento in quella facoltà di teologia che proprio lui ha ricostruito, nei suoi vari impegni.

Nel dolore della perdita, siamo qui in questo tempio perché vogliamo porre questa infinita tristezza di fronte a qualcosa di più grande ancora. Nel vuoto di questa assenza stiamo cercando un Dio nascosto, un Dio dall'immensità celata, un Dio d'amore e di consolazione.

A lui appartengono il mistero della vita e della morte di Raphaël.

Noi nulla capiamo di ciò.

Ma siamo qui per ascoltare una consolazione, per osare credere che non siamo soli nel nostro dolore.

Ecco perché ora ci poniamo in presenza di Dio.

Dio d'amore e di misericordia
tu che dal caos fai nascere e rinascere senza sosta la vita
ti confidiamo la nostra pena.
Siamo venuti qui a deporre il nostro fardello
e crediamo alla promessa della quiete
oggi o domani.
Sappiamo che Raphaël ha raggiunto l'immensità
della tua intelligenza del mondo.
Dacci il coraggio e la forza di continuare il cammino
di costruire al di là dell'assenza
di vedere ancora la bellezza nell'ordinario
e di dire sì alla vita che tu ci dai.
Amen

Retour vers Giacomo Tessaro

 

haut de la page

 

 

Les internautes qui souhaitent être directement informés des nouveautés publiées sur ce site
peuvent envoyer un e-mail à l'adresse que voici : Gilles Castelnau
Ils recevront alors, deux fois par mois, le lien « nouveautés »
Ce service est gratuit. Les adresses e-mail ne seront jamais communiquées à quiconque.